ravello costiera amalfitana

Cosa vedere a Ravello, la perla della Costiera Amalfitana

Se stai programmando un viaggio nell’iconica Costiera Amalfitana, nel Sud Italia, ricordati di mettere in valigia la tua macchina fotografica soprattutto se hai deciso di visitare Ravello, perla di rara bellezza, pittoresco paesino in grado di “rivaleggiare” con la famosa Positano e la vicina Amalfi.


Situata sul Golfo di Salerno, su un promontorio montuoso, sotto boschi di castagni e frassini, sopra limoneti e vigneti terrazzati, Ravello ha – da sempre – richiamato turisti da tutto il mondo.

Con i suoi splendidi Giardini da “Le Mille e una notte”, palazzi color pastello, piazze nascoste con fontane medievali e con i suoi splendidi panorami, Ravello ha ispirato grandi personalità, tra cui Wagner e Boccaccio.

E non solo: Principi e Papi, esteti ed edonisti, insieme ad un gruppo nutrito di scrittori come Virginia Woolf e Tennessee Williams si sono lasciati incantare da questo splendido paese a picco sul mare.

Oggi, molti turisti accorrono a Ravello per scoprire questo luogo paradisiaco, per godere del celebre festival musicale della città oppure “semplicemente” per passeggiare tra le sue stradine ed ammirare i suoi panorami mozzafiato.

A Ravello potrai regalarti romantiche passeggiate tra i limoneti, i vigneti terrazzati, i terreni scoscesi e la vegetazione lussureggiante: il tutto “condito” dalla succulenta cucina locale.

Passeggiando per le stradine di Ravello, ti sembrerà di camminare tra le nuvole: questo piccolo “gioiellino” incastonato nella Costiera Amalfitana si trova infatti a quasi 265 metri sopra il livello del Mar Tirreno. Ecco perché Ravello è in grado di offrire ai suoi turisti un panorama mozzafiato su tutta la Costiera Amalfitana.


Che tu trascorra una settimana in questa affascinante città oppure soltanto un giorno, sappi che avrai davvero l’imbarazzo della scelta! Ci sono molte attrazioni da visitare e posti fantastici da vedere a Ravello per rendere indimenticabile il tuo viaggio in Costiera Amalfitana.

E allora partiamo insieme alla scoperta di questo “gioiello” scopriamo cosa fare e cosa vedere a Ravello.

I giardini di Ravello

giardini di ravello costiera amalfitana
@credits : Julien Audigier / Mes-escapades.com

Il nostro viaggio alla scoperta di questo piccolo borgo, non può non iniziare con una visita ai due giardini di Ravello, Villa Cimbrone e Villa Rufolo.


L’eleganza e la grandiosità di Villa Cimbrone ci riportano alla mente i ricordi dei maestosi palazzi di Vienna mentre dai giardini perfettamente curati di Villa Rufolo possiamo godere di un panorama mozzafiato sul golfo.

Entrambi i giardini possono essere visitati in una giornata.

Villa Cimbrone

villa cimbrone ravello
Foto: @Nataliasavastanofoto / Instagram

Puoi passare un’ora girovagando tra i giardini di Villa Cimbrone oppure trascorrervi un intero pomeriggio perdendoti tra le fronde e i prati assolati!

Percorrendo la Terrazza dell’Infinito, fiancheggiata da antiche statue di marmo, potrai assaporare una delle viste più belle sulla Costiera Amalfitana.


Villa Cimbrone è opera di William Beckett, un Lord inglese che – dopo aver acquistato il terreno nel 1904 – ha trasformato questo luogo in un’opera d’arte indimenticabile.

Connotata da stili diversi, rare specie botaniche, fontane e grotte artificiali, Villa Cimbrone è un “gioiellino” che difficilmente si può spiegare a parole!

Villa Rufolo

villa rufolo ravello costiera amalfitana
Foto: @Nataliasavastanofoto / Instagram

Vibrante, rigogliosa e piena di colori: Villa Rufolo è molto più sfarzosa di Villa Cimbrone che, agli occhi del turista, appare un po’ più elegante e tranquilla. Indimenticabile anche il panorama sulla Costiera Amalfitana che potrai ammirare dai Giardini di Villa Rufolo.


Oltre al giardino, non puoi non visitare l’imponente Torre d’ingresso con le sue bellissime statue che simboleggiano le stagioni dell’anno oppure il bellissimo Chiostro in stile Moresco. Degna di nota è anche la Cappella di Villa Rufolo: qui potrai ammirare una delle variegate mostre artistiche ospitate durante tutto l’anno.

Piazza del Comune – Piazza Vescovado

quando visitare ravello costiera amalfitana
@credits : Julien Audigier / Mes-escapades.com

Dopo aver visitato Villa Rufolo e Villa Cimbrone e dopo esserti inebriato dei loro profumi, è il momento di visitare il centro di Ravello.

Piazza Vescovado è davvero un ottimo punto di partenza per immergerti nella meravigliosa atmosfera che si respira nel piccolo paesino della Costiera Amalfitana.


Siediti, prendi un caffè e divertiti ad osservare i colori della pittoresca piazza. Potresti anche fare shopping e dare un’occhiata ai piccoli negozi che vendono ceramiche di produzione locale, borse di stoffa e colorati dipinti su tela.

Non solo shopping: Piazza del Vescovado offre ai turisti una vista spettacolare sulle montagne che circondano Ravello e che si perdono nell’azzurro profondo del mare.

Da visitare, ovviamente, anche la splendida Cattedrale di Ravello, in stile romanico.

Villa La Rondinaia

cosa visitare ravello
@credits : Julien Audigier / Mes-escapades.com

Un paese così piccolo come Ravello racchiude una scrigno incommensurabile di monumenti e luoghi indimenticabili come Villa La Rondinaia, un vero gioiellino di architettura costruito nel XX secondo.


Grazie alla sua posizione molto difficile da raggiungere, Villa La Rondinaia è stata luogo di ritrovo di numerosi artisti e scrittori americani e inglesi.

Oggi è diventata un Resort di Lusso e non può essere visitata al suo interno. In ogni caso, ti consigliamo di ammirarla dall’esterno perché è la sua posizione e la sua struttura sono davvero degne di nota!

Il Duomo di Ravello

Di grande importanza storica, il Duomo di Ravello è una delle cattedrali più antiche d’Italia: a quanto pare, esso risale al 1086.

La Chiesa è dedicata a Santa Maria Assunta e a San Pantaleone. Visitando il Duomo di Ravello, potrai anche ammirare i suoi due musei: la pinacoteca (che ospita un’antichissima collezione di quadri provenienti dalle Chiese della Costiera Amalfitana) e il museo della cripta che contiene antiche parti della chiesa ed antichi elementi scultorei.


Infine, non puoi non visitare la cappella seicentesca di San Pantaleone: situata a sinistra del presbiterio, questa piccola cappella ospita le reliquie del Santo insieme all’ampolla del sangue che – come accade con il miracolo di San Gennaro – ogni anno si liquefà.

Santuario dei Santi Cosma e Damiano

Dopo la visita al Duomo, ti consigliamo di visitare anche il Santuario dei santi Cosma e Damiano a Ravello.

Questo imponente edificio (terminato nel 1965), sorge sulla cima del monte Cimbrone a 350 metri di altezza.


Anche da qui, potrai ammirare lo splendido e mozzafiato panorama sul golfo di Amalfi.

Il Santuario è perfettamente incastonato nella natura circostante e può essere raggiunto solo a piedi: la passeggiata sarà un po’ faticosa ma la bellezza del panorama riuscirà a ripagarti!

Auditorium Oscar Niemeyer

Se ami la musica classica, allora non puoi non visitare l’Auditorium Oscar Niemeyer. Questo è un luogo incredibile, costruito nei primi anni del 2000. E’ qui che, ogni anno, viene ospitato il famoso Ravello Festival con i suoi concerti di musica jazz e i concerti di musica classica di artisti di fama internazionale.

La Chiesa di San Giovanni del Toro

Risalente all’anno 1000, questa splendida chiesa merita di essere visitata per la sua profonda bellezza. Di grande interesse storico, il pulpito della Chiesa di San Giovanni del Toro ospita splendidi mosaici che hanno ispirato i celebri motivi ad incastro usati dal grafico M.C. Escher. A proposito: Escher ha trascorso molto tempo a Ravello negli anni ’20!

Il Sentiero degli dei

sentiero degli dei positano

Lasciamo – ma soltanto per un attimo – le Chiese e gli edifici di importanza storica di Ravello e regaliamoci una passeggiata mozzafiato.

Il Sentiero degli Dei è un ottimo punto di partenza per esplorare la costiera Amalfitana.

Stiamo parlando di un percorso di 7 km che si estende da Bomerano a Nocelle. Passeggiando lungo il Sentiero degli Dei, potrai godere di una spettacolare vista sulla Costiera Amalfitana e sul mare cristallino. Davvero imperdibile!


Il sentiero escursionistico degli Dei si trova a pochissima distanza dal centro abitato di Ravello quindi è molto semplice da raggiungere.

Le prime ore del mattino sono il momento migliore per regalarti una passeggiata rigenerante con vista esclusiva sulla Costiera Amalfitana.

Percorrendo il sentiero, potrai ammirare casette di pietra, fiori selvatici e le rigogliose viti che costeggiano il sentiero.

E al termine del percorso, potrai ammirare un panorama impagabile: salendo sulla scogliera più alta, potrai guardare il mare dall’alto, circondato dai paesini che connotano la Costiera Amalfitana.

Crociera lungo la Costiera Amalfitana

Il tuo viaggio a Ravello non può dirsi concluso senza una crociera lungo la splendida Costiera Amalfitana.

Sali su uno dei tanti servizi di noleggio barca e regalati un viaggio indimenticabile attraverso i paesini più famosi come Positano e Amalfi.


Numerose sono le crociere tra cui puoi scegliere: molte di esse offrono anche un abbondante pranzo tipico a Ravello oppure in una delle città vicine.

Una visita ad Atrani

La penultima tappa del nostro viaggio a Ravello, non può non includere una visita alla splendida Atrani, caratteristico villaggio di pescatori.

Regalati un’escursione imperdibile, lontano dalla folla e dal turismo di massa. Passeggia lungo le stradine di Atrani e perditi nella splendida vista che questo villaggio offre sul mare.

E, ovviamente, la giornata non può definirsi conclusa senza un pranzo tipico a base di pesce, in uno dei numerosi ristorantini di Atrani.

Esplora Minori

Ci siamo: il nostro tour a Ravello sta per terminare. Ma, prima di andarcene, non possiamo non esplorare la splendida Minori.

Se hai voglia di camminare, puoi arrivare a Minori semplicemente percorrendo il lussureggiante percorso pedonale tra piante, alberi e profumi di limone.


Il sentiero parte da Villa Rufolo: qui, una lunga scala in discesa, ti condurrà fino al paese di Minori.

Si tratta di un’escursione molto facile, adatta anche ai principianti: ti basterà seguire le indicazioni per evitare i sentieri in salita! Lungo la strada, potrai ammirare panorami mozzafiato su terrazze, vigneti, giardini e sulla Costiera Amalfitana.

Come Atrani, Minori è un villaggio molto tranquillo, lontano dal “turismo di massa”: qui potrai dunque rilassarti e goderti il sole e il mare. I due punti salienti della città sono Villa Romana e la Basilica di Santa Trofimena.

Ti consigliamo, infine, di concludere la giornata in uno dei pittoreschi ristoranti sul lungomare e di gustare un autentico piatto della tradizione gastronomica campana.

Il nostro viaggio a Ravello e nella meravigliosa Costiera Amalfitana giunge al termine. Ma non possiamo non lasciarci con una solenne promessa. Questo non sarà il nostro unico viaggio qui: torneremo sicuramente!



Booking.com