grotta dello smeraldo positano 1
Attrazioni

Grotta dello Smeraldo, un gioiello della Costiera Amalfitana

Situata a pochi chilometri da Positano, la grotta dello smeraldo è un’incantevole formazione che ha creato una piccola piscina coperta naturale all’interno della costiera amalfitana.

È famosa in tutto il mondo non tanto per le sue dimensioni, piuttosto ristrette, quanto per i meravigliosi rifletti dell’acqua e per le formazioni interne come stalagmiti e stalattiti, che popolano questo spazio con sculture degne dell’artista più ricercato.

Non per niente sono moltissimi i turisti che si affollano nei dintorni della grotta per regalarsi un giro in barca all’interno, dove è possibile scattare delle splendide fotografie e imparare qualcosa di più sulla storia e sull’ecosistema di questo luogo.

Il valore della Grotta dello Smeraldo, infatti, non è solo estetico, ma anche scientifico, in quanto ospita specie marine rare, arricchendo ulteriormente la costiera amalfitana.

Che siate appassionati speleologi o no non importa: visitare la Grotta Smeralda è qualcosa che si deve fare almeno una volta nella vita, e se avete intenzione di farlo a breve continuate a leggere: in questo articolo troverete tutte le informazioni su questo luogo straordinario.

Storia della Grotta dello Smeraldo

La tradizione popolare vuole che la Grotta dello Smeraldo sia stata scoperta nel 1932 da un pescatore chiamato Luigi Buonocore. Tuttavia, non tutti sanno che la piccola cavità era già stata visitata fin dai tempi antichi, anche se la sua posizione nascosta l’aveva trasformata in una sorta di “leggenda”, un po’ come i miraggi del deserto.

Basta fare qualche ricerca, in realtà, per scoprire che la grotta dello smeraldo venne scoperta (e riscoperta) più volte, sia da turisti inglesi nel 1800 che da altri abitanti del luogo, come l’ingegnere Ruggiero Francese, nativo della zona, che sempre nel 1932 organizzò diversi sopralluoghi con gente del posto e uomini di scienza.

È in questo modo che, da allora fino ai giorni nostri, la Grotta Smeralda di Amalfi è stata valorizzata nella maniera corretta dal punto di vista storico, ecologico e culturale, diventando uno dei punti più frequentati dagli appassionati di grotte e insenature, o semplicemente da chi ama scoprire un territorio fin nei suoi più piccoli particolari.

Curiosità sulla Grotta dello Smeraldo

Il nome “Grotta di Smeraldo” deriva proprio dai magnifici riflessi dell’acqua che si trova al suo interno, dati dalla luce del sole che entra da una fenditura nascosta.

Al di là delle meraviglie estetiche, questa grotta vicino Amalfi è nota anche per le formazioni prodotte dall’acqua durante i secoli: basta un’occhiata per rimanere affascinati dalla quantità di stalattiti e stalagmiti che si possono trovare in questo luogo.

L’atmosfera della Grotta dello Smeraldo è quasi mistica: non stupisce che uno dei suoi più grandi animatori, l’ing. Francese che abbiamo già citato, volesse darle il suggestivo nome di “tempio azzurro sul mare”.

Sono molti i visitatori e i sommozzatori, che in passato, hanno lasciato qualche offerta votiva proprio per contribuire al misticismo della grotta, e si può trovare addirittura un incantevole presepe sommerso.

Si tratta di casi autorizzati, naturalmente: lasciare oggetti nelle acque della grotta smeraldo non è permesso.

Come raggiungere la Grotta dello Smeraldo

È molto semplice raggiungere la Grotta dello smeraldo, sia in macchina che in barca.

Se utilizzate la vostra automobile o avete intenzione di noleggiarne una vi basterà percorrere la statale 163 che da Positano va fino a Praiano: durante il tragitto, a 3 km da quest’ultima località, potrete trovare l’ascensore che vi porterà fin dal punto di imbarco per entrare nella grotta. Fate attenzione al parcheggio: in alta stagione potrebbe essere difficile trovarlo.

Se preferite regalarvi una gita in barca vi basterà rivolgervi a una delle tante compagnie di Amalfi che offrono traversate in traghetto, con l’opzione anche di fermarvi in luoghi limitrofi alla grotta come la baia di Conca dei Marini, altrettanto affascinante. In meno di mezz’ora potrete trovarvi al punto di imbarco del tour guidato.

Informazioni sulla visita alla Grotta Smeralda

Il tour guidato che vi farà ammirare l’interno della Grotta dello Smeraldo di Amalfi dura circa 20 minuti, e viene effettuato esclusivamente in barca. Il barcaioli sono di solito ben contenti di raccontare storia e curiosità di questo luogo, che potrete ammirare in tutta comodità cullati dalle acque.

Grotta dello Smeraldo prezzi: 6 euro per un tour guidato.

Orari della Grotta dello Smeraldo: tutti i giorni dalle  9.00 fino alle 16.00, ma può rimanere chiusa in caso di tempo avverso, soprattutto durante le violenti tempeste della costiera amalfitana.

È vietato, naturalmente, gettarsi in acqua o cercare di staccarsi dal gruppo in qualsiasi modo: un corpo estraneo nella grotta dello smeraldo potrebbe danneggiare irrimediabilmente il suo delicato ecosistema.

Per concludere, se decidete di visitare da Positano la Grotta dello Smeraldo, non dimenticatevi di dedicare qualche ora anche alle località vicine: Amalfi, Praiano, la Conca dei Marini e tantissimi altre spiagge e paesini dei dintorni potranno regalarvi esperienze indimenticabili per portare con voi un ricordo unico della costiera amalfitana.

Similar Posts